I biancorossi tengono viva la gara allo Juventus Stadium per 80′, prima di arrendersi ai campioni d’Italia. Ma le vittorie di Palermo e Lazio complicano la salvezza

Il Carpi ci ha provato. Per 80′ ha anche pensato di poter strappare un punto di fronte ai campioni d’Italia, ma poi si è arreso alla legge dello Juventus Stadium. La quindicesima vittoria di fila casalinga della squadra di Allegri conferma il buon momento dei biancorossi, che escono a testa alta dopo lo 0-2 firmato dai gol di Hernanes e Zaza. Il rimpianto è proprio il vantaggio firmato dal Profeta, che al 42′ fredda Belec da fuori area quando lo 0-0 sembrava poter reggere fino all’intervallo. Anzi, fino a lì erano state del Carpi le due occasioni migliori: sulla prima è Buffon a superarsi su Verdi, sulla seconda Suagher sfiora in girata il bersaglio grosso. Nella ripresa Castori passa dal 3-5-1-1 al 4-4-2 inserendo Lasagna e il Carpi riesce a produrre un paio di ripartenze pericolose, sfiorando l’1-1 con la saetta di Porcari di poco a lato. Poi ci pensa Pogba poco prima del 90′ a servire un pallone in area che Zaza di testa trasforma nel 2-0. I 1500 tifosi biancorossi arrivati a Torino applaudono Zaccardo e compagni al fischio finale. Ma è il Palermo a rovinare loro la domenica trovando la seconda vittoria di fila contro la Sampdoria. I rosanero agganciano il Carpi al terz’ultimo posto, staccando di 4 punti un Frosinone ormai in B dopo la rimonta subita dal Milan. A peggiorare la situazione ci pensa la Lazio che in serata batte l’Inter, tenendo viva una piccola speranza di sesto posto. Proprio la squadra di Inzaghi sarà domenica a Modena nella penultima giornata, mentre il Palermo va a Firenze, poi il 15 si chiude con Udinese-Carpi e Palermo-Verona. Non dorme sonni tranquilli nemmeno la stessa Udinese, avanti di 3 punti, di scena domenica a Bergamo, così come la Samp che a quota 40 non è ancora salva dovendo sfidare Genoa e Juve. Una volata da brividi in cui al Carpi potrebbe servire due vittorie per timbrare la salvezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui