Aumentano le polemiche sul caso Errenord e i 380 mila euro versati dal comune alla Coop per la riqualificazione dell’area, confinante con il futuro supermercato Esselunga. Per Muzzarelli si tratta di un impulso decisivo per la zona, ma i cittadini non apprezzano la scelta

Continua a far discutere il caso Errenord e il contributo pubblico di 380 mila euro versato dal comune di Modena alla Coop per la riqualificazione dell’area, confinante con il sito dove sorgerà il nuovo supermercato di Esselunga. Per il sindaco di Modena Muzzarelli si tratta di “dare un impulso decisivo alla riqualificazione del complesso edilizio”, ma non pochi i modenesi che sulla questione esprimono perplessità e dissenso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui