Zocca ha il primo candidato sindaco ufficiale in questa tornata elettorale che vede un quadro ancora molto in divenire. E’ Gianfranco Tanari, alla testa di una coalizione civica

Primo elemento certo nel complesso scacchiere elettorale di Zocca che vede ancora molti elementi in subbuglio. Sarà Gianfranco Tanari a sfidare il Pd al voto di primavera, alla testa di una coalizione civica che, pur senza simboli di partito, avrà l’appoggio di Forza Italia e probabilmente di quella parte di Lega Nord che fa riferimento all’ex consigliere provinciale Livio Degliesposti, nonché del gruppo che fa capo all’ex leghista Federico Ropa, con l’obiettivo però di allargare il consenso anche all’elettorato di centrosinistra in cerca di rinnovamento. Impiegato e rappresentante sindacale in Tper, l’azienda di trasporti dell’Emilia Romagna, Tanari doveva essere già in corsa da candidato consigliere nella lista Pianazzi che fu esclusa dal voto 2011 per un vizio di forma. Ora scende direttamente in campo per la poltrona di primo cittadino con una forte motivazione. 

Primo obiettivo quindi ritrovare la partecipazione degli zocchesi nella gestione della cosa pubblica, e questo grazie anche a un programma partecipato tuttora aperto ai contributi di diversi gruppi di cittadini chiamati a esprimersi per settore di competenza. Come avversari nella corsa a sindaco Tanari dovrebbe trovarsi sul fronte Pd o l’ex sindaco Aldo Preci o l’assessore Manuele Covili, vista che è ormai certa la mancata ricandidatura dell’attuale sindaco Pietro Balugani.

Ai nostri microfoni Gianfranco Tanari, Candidato sindaco civico per Zocca

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui