L’abitazione in legno è a rischio crollo per una frana

Non è più abitabile la casetta in legno in cui viveva un pensionato di 68 anni a Benedello di Pavullo. Stamattina il fabbricato, posto nella parte finale di via Casa Antonelli, è stato dichiarato inagibile dai vigili del fuoco dopo un sopralluogo, nell’ambito di un’operazione che ha richiesto anche l’intervento della polizia municipale e dei carabinieri per accertamenti generali. Pare che le verifiche siano state chieste dallo stesso inquilino, che viveva lì in affitto da una ventina d’anni, preoccupato da alcuni scricchiolii probabilmente legati alla progressiva inclinazione della platea in cemento su cui sorge la costruzione e dovuti a un cedimento del terreno. In queste condizioni, i pompieri hanno accertato che esistono rischi strutturali, di qui lo sgombero e la delimitazione di tutta l’area col nastro di sicurezza. L’uomo, stabilitosi qui dalla pianura, è descritto come piuttosto introverso dai vicini, e abituato alla solitudine. Ora il 68 enne dovrà trovarsi una sistemazione alternativa, e nel caso non riesca a provvedere da solo o tramite la rete parentale, scatterà l’intervento dei servizi sociali. Non si esclude che il fabbricato possa essere recuperato tramite una sistemazione della base in cemento, ma occorreranno comunque tempi lunghi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui