Dopo giorni di agonia non ce l’ha fatta la donna di 52 anni investita nei giorni scorsi mentre attraversava la strada con i due nipotini

Si è spenta dopo tre giorni di agonia in ospedale Dallandyshe Stafa, la nonna 52enne investita martedì scorso a Bomporto, mentre attraversava la strada a piedi con i due nipotini. La donna, di nazionalità albanese, ha cessato di vivere venerdì sera nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Baggiovara, dove era ricoverata fin dal momento del tragico investimento. Da ieri si registra invece un lieve miglioramento per le condizioni dei due nipotini travolti con lei, di 4 e 6 anni, in prognosi riservata al Policlinico. I tre sono stati travolti da una Lancia Stilo guidata da un uomo di 76 anni: stavano attraversando sulle strisce pedonali via Ravarino Carpi, pieno centro di Bomporto. L’uomo al volante dell’auto, rimasto illeso dopo lo scontro, ha spiegato di non aver visto passare le tre persone, forse a causa della scarsa illuminazione della zona. L’impatto è stato molto violento: la donna e i due bambini sono stati scaraventati a diversi metri di distanza dal luogo dell’incidente. All’arrivo della Polizia Municipale e di quattro ambulanze la situazione per la 52enne è apparsa subito gravissima, tanto da farla ricoverare con urgenza all’ospedale di Baggiovara. La donna ha lottato contro la morte per tre giorni: fino al drammatico epilogo dell’altra sera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui