Viaggio nell’economia modenese che fa i conti con l’addio di Londra all’Ue.
Graziano Verdi, amministratore unico di Cerit: “Inghilterra mercato secondario, ma l’Ue deve cambiare rotta”

Ad una settimana di distanza dalla Brexit sono non tanto i rischi per le nostre esportazioni, quanto i problemi di un’Europa che così non va a preoccupare Graziano Verdi. Manager di lungo corso del settore ceramico, Verdi oggi è amministratore unico di Cerit, newco di cui sentiremo parlare nei prossimi mesi. “La Gran Bretagna è un mercato secondario per le piastrelle – spiega –, ma il suo divorzio dall’Unione Europea conferma che finora a Bruxelles si è sbagliato qualcosa”.

“L’austerità di questi anni – osserva Verdi – ha frenato la crescita e portato ad un distacco dei cittadini dell’Europa”.

Intervista a Graziano Verdi, Amministratore unico Cerit

QUARTA PUNTATA: IL TESSILE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui