Nel Palazzo dei Musei di Reggio Emilia prende vita il ricordo di Padre Angelo Secchi, nato nel capoluogo reggiano nel 1818 e nel corso dell’Ottocento diventato uno dei massimi esponenti dell’astrofisica italiana

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui