Questa mattina i modenesi si sono riuniti davanti al Sacrario della Ghirlandina per manifestare cordoglio e vicinanza alle vittime degli attentati

Un lungo applauso spontaneo. Di solidarietà e di commozione, ma anche di sfogo, di liberazione per l’incubo in cui sembra di essere caduti di colpo. Modena risponde così, il giorno dopo il massacro di Parigi. Un centinaio le persone radunatesi questa mattina davanti al Sacrario della Ghirlandina per manifestare cordoglio e vicinanza alle vittime degli attentati. Il sindaco Muzzarelli dice che a fronte di questa guerra occorre una nuova resistenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui