Sono 18 i milioni di euro stanziati dalla Regione e riguardano 24 comuni del cratere, dei quali 9 della provincia di Modena

Zone rosse: arrivano i fondi per la ricostruzione dei centri storici nei comuni colpiti dal terremoto del 2012. Sono 18 i milioni di euro stanziati dalla Regione e riguardano 24 comuni del cratere, dei quali 9 della provincia di Modena. Un finanziamento importante per quei comuni che a distanza di oltre tre anni hanno ancora i centri storici impacchettati e praticamente disabitati. Ad esempio per realizzare la nuova piazza Garibaldi di Concordia la regione ha destinato 1 milione 250 mila euro. Gli interventi di ricostruzione devono favorire una nuova funzionalità del tessuto urbano, migliorare il sistema di accessibilità, qualificazione i servizi e riorganizzare le attività economiche. Il tutto rafforzando l’identità dei luoghi per conservarne la morfologia urbana e per ricreare le condizioni di sicurezza e di vivibilità contrastando la perdita di attrattività. Insomma un intervento che riguarda sia gli edifici ma anche la socialità. Dalla regione fanno sapere che il finanziamento è stato possibile grazie ad una variazione di bilancio 2015.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui