Gli azzurri stanno monitorando gli ingressi a ‘Il Manichino della Storia’: “Per ora i numeri sono ridicoli, se continueremo così chiederemo le dimissioni dell’assessore Cavazza”

Per quattro giorni si sono appostati davanti all’ingresso della mostra e hanno pazientemente annotato il numero dei visitatori. Ora, cifre alla mano, gli esponenti modenesi di Forza Italia gridano al flop annunciato per ‘Il Manichino della Storia’, l’esposizione di arte contemporanea allestita dal 18 settembre scorso al 31 gennaio prossimo nei locali della Manifattura Tabacchi, presi in affitto dal Comune di Modena tra mille polemiche. Secondo il calcolo statistico di Forza Italia, alla fine, i visitatori saranno non più di 6mila in tutto. La mostra, ideata dal gallerista Emilio Mazzoli e dallo chef Massimo Bottura, ha avuto un costo di 550mila euro, cui vanno aggiunti i 50mila all’anno, moltiplicati per sei anni, che il Comune spenderà per l’affitto dello spazio, destinato ad ospitare altre esposizioni. A sostegno della tesi del flop della mostra, Forza Italia chiama anche un gallerista d’arte, Adriano Primo Baldi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui