Il Duomo di Carpi accoglie i suoi fedeli, ma solo per poco. Il 26 settembre infatti i occasione dei 500 anni della cattedrale si terrà al suo interno un grande concerto musicale

Anche se con l’elmetto giallo in testa, a più di tre anni dal sisma, i cittadini di Carpi potranno finalmente rientrare nella cattedrale di Santa Maria Assunta. Il 26 settembre infatti la chiesa madre della città, ormai in fase di restauro dal 2012, riaprirà le sue porte alla comunità con un grande concerto gratuito dell’Ensemble Symphony Orchestra e del coro dell’opera di Parma. Il 27 settembre inoltre in occasione dei 500 anni dalla posa della prima pietra, il vescovo Francesco Cavina celebrerà al suo interno la santa messa, con l’augurio che quanto prima i carpigiani possa riappropriarsi del luogo simbolo della città. Casco giallo anche per gli orchestranti che suoneranno nella zona del presbiterio dove si trovano ancora i ponteggi. A dirigere l’orchestra il maestro Giacomo Lopriero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui