Dopo la rapina in villa di via Guarini, vertice sulla sicurezza in Prefettura. Presente anche la vittima dell’aggressione

La violenta rapina a mano armata in villa, avvenuta martedì sera in via Gualmini, ha scosso Modena. Questa mattina il Prefetto Michele Di Bari ha convocato un vertice sulla sicurezza a cui sono state invitate tutte le Forze di Polizia cittadine e anche la vittima dell’aggressione, Luigi Bianchi. Ancora scosso per quanto accadutogli.
Martedì sera, quando erano appena le 21, il signor Bianchi, dentista, e la governante di famiglia sono stati aggrediti in casa da due banditi con volto coperto, che, minacciandoli con una pistola, li hanno legati e imbavagliati. Prima di rubare 6mila euro in contanti e alcuni orologi di valore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui