Iniziata a Ponte Alto la festa provinciale del PD. Al taglio del nastro il presidente Lucia Bursi ha dichiarato “la festa è un modo per finanziare il partito”.

Se non fosse per le diverse anime che esistono all’interno del partito, al taglio del nastro della festa provinciale in corso da ieri sera a Ponte Alto, si sarebbe potuto pensare ad un pd unito, che viaggia sulla stessa linea, diritta. Un partito che pone a tema l’innovazione e la comunità, quasi a ritrovare, nei dibattiti che si alterneranno nei prossimi giorni e fino al 21 settembre, quella strada che le lotte intestine ha rallentato, forse anche per questo Lucia Bursi, segretario provinciale, nel suo discorso inaugurale, seppur riferito alla società in generale, ha parlato di un cambiamento in corso e che il partito “lo deve seguire”. Sulla stella lunghezza d’onda il sindaco Giancarlo Muzzarelli. Un cambiamento, con il gusto di una ricerca di unità interna, che potrebbe arrivare da Andrea Bortolamasi, alla sua prima festa da segretario cittadino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui