Lucia Musti coordinerà le indagini con i sostituti Niccolini e Mazzei

Saranno i sostituti procuratori Mazzei e Niccolini, coordinati dallo stesso procuratore Lucia Musti ad occuparsi in prima persona dell’inchiesta sulla coop Cpl Concordia che, per competenza territoriale e poiché non riguarda reati di Mafia, è stata trasferita a Modena e non a Bologna come in un primo tempo ipotizzato. Tutti gli indagati verranno riascoltati dai giudici modenesi che dovranno anche riemettere gli ordini di custodia cautelare per Roberto Casari e gli altri dirigenti della Cpl coinvolti nel caso di corruzione del metanodotto di Ischia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui