Questa mattina a Roma si è tenuta la presentazione della riapertura

Venerdì 29 maggio, dopo tre anni di chiusura a causa dei danni causati dal terremoto del maggio 2012 la Galleria Estense di Modena torna a vivere restituendo al pubblico una delle raccolte artistiche di origine dinastica più importanti d’Italia. Dal giorno della riapertura il programma Notti Barocche celebrerà lo storico momento con omaggi contemporanei al busto di Francesco I d’Este scolpito da Bernini e alle meraviglie effimere del barocco estense.
Stefano Casciu,
ex soprintendente per i Beni storici di Modena e Reggio Emilia
A tre anni di distanza verranno restituiti alla città grandi capolavori, in un allestimento rivisto e migliorato, con un maggior numero di opere esposte e nuovi apparati didattici e informativi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui