Ingresso sbarrato questa mattina per il bar Lucy, in viale Amendola. Una chiusura forzata, dovuta a un principio d’incendio avvenuto questa notte, per cause apparentemente accidentali. Ad allertare i vigili del fuoco, presenti con una squadra per domare le fiamme e mettere in sicurezza il posto, sono stati i condomini, insospettiti da un forte odore di fumo che riempiva l’androne delle scale. Dopo un rapido controllo, i residenti hanno capito che il problema derivava proprio dal bar al civico 647. Immediata è stata la chiamata ai pompieri, che sono intervenuti intorno alle 5.30 e che in poche ore sono riusciti a concludere l’operazione. I lavori di spegnimento sono stati piuttosto rapidi perché il rogo doveva ancora divampare, ma i danni maggiori – ancora da quantificare con precisione – sono stati causati dal fumo, che ha annerito i muri e danneggiato i mobili dell’attività. Proprio per questo il bar oggi è rimasto chiuso, in attesa dei lavori di pulizia. Questa mattina, nelle vicinanze dell’attività l’odore di fumo e bruciato era ancora molto forte, ma fortunatamente non ci sono stati danni alla struttura che risulta ancora agibile. Alla base del principio d’incendio sembra ci sia un corto circuito, probabilmente provocato da un elettrodomestico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui