Nelle idee di Giancarlo Riolfo per la gara di domenica con la Fermana ci sarebbe quella di proporre per la terza volta di fila lo stesso Carpi. Una volontà che però potrebbe scontrarsi con la realtà dell’infermeria, che sta creando qualche preoccupazione in vista del match coi marchigiani. In particolare vanno monitorate le condizioni di Dario Saric, uscito malconcio dalla gara di Vicenza con l’Arzignano. Il centrocampista nato a Cento è stato sottoposto a visita martedì e in settimana ha sempre lavorato a parte, senza prendere parte alla partitella. A 48 ore dalla sfida con la Fermana il suo impiego per la terza gara di fila in mediana è in forte dubbio. Riolfo ha così pronto il rientro di Carta, l’escluso di lusso dall’undici iniziale delle ultime due sfide, che potrebbe ritrovare un posto al fianco di Saber e Pezzi. Ma non è solo Saric ad essere sotto osservazione. Nemmeno Jelenic e Vano sono al top ed entrambi ieri pomeriggio a San Martino in Rio hanno svolto solo terapie e massaggi. Saranno decisive le prossime ore per valutarne l’impiego, anche se filtra un cauto ottimismo. In caso contrario Riolfo dovrebbe affidarsi a Maurizi sulla trequarti e a Carletti in attacco al fianco di Biasci. Le assenze certe, che durano ormai da qualche gara, sono quelle di Grieco, alle prese con una microfrattura a un piede, e di Pellegrini, che a destra in difesa sarà sostituito ancora da Rossoni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui