L’emergenza difensiva non dà tregua al Carpi e anche domenica col Piacenza mister Giancarlo Riolfo dovrà inventarsi qualcosa sui terzini. Pellegrini è fuori dalla gara col Vicenza, quando in uno scontro in uscita con Nobile e un attaccante veneto si ruppe la mascella. Lomolino continua a lavorare a parte per il versamento al polpaccio che praticamente lo tiene ai box da inizio 2020. Due problemi cu si sono aggiunti nelle ultime settimane gli acciacchi di Rossoni e l’infortunio occorso domenica con la Reggiana a Sarzi Puttini. Rossoni si è nuovamente fermato dopo la gara di Rimini, mentre il mancino di Dosolo, dopo la grande prova nel derby condita dall’assist per la rete dell’1-1 di Cianci, a inizio ripresa ha accusato un problema all’inguine ed è stato costretto a chiedere il cambio. Riolfo aveva già adattato Pezzi da terzino destro, facendolo tornare nel suo vecchio ruolo. E a sinistra ha gettato nella mischia Fabio Varoli, la cui ultima presenza in campionato risaliva addirittura a inizio settembre a Bolzano. Il centrale classe ’99 ha confermato la sua affidabilità anche da terzino e così potrebbe essere la soluzione più adatta col Piacenza. L’alternativa è quella di mettere Sabotic a destra, inserire Boccaccini al centro al fianco di Ligi e spostare Pezzi a sinistra, ruolo che ha già ricoperto in passato. Un bel rompicapo difensivo che solo prima della gara mister Riolfo proverà a risolvere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui