È una storia fatta di arte e musica, quella di Vasco, ma, scavando dietro le quinte, anche di valori di resistenza. Lo ha ricordato qualche giorno fa sui social, attraverso un post pieno di orgoglio per suo padre, alla notizia della concessione della medaglia d’Onore per essersi ribellato ai nazifascisti. Ora la consegna dell’onorificenza ha una data e un luogo ufficiali. Il ricordo e il coraggio del padre del Komandante, Giovanni Carlo Rossi, detto Carlino, morto nel ’79, ad appena 56 anni, verranno celebrati lunedì, in occasione della giornata della memoria. La medaglia d’Onore verrà consegnata alla madre di Vasco, Novella Corsi, in Prefettura a Modena. Per impegni presi precedentemente il rocker di Zocca non ci sarà, ma l’affetto e l’orgoglio nei confronti del padre, internato in un campo di lavori forzati per aver detto di no alla collaborazione con i nazifascisti è tanta. Lo disse proprio sui social, raccontando di come il nome Vasco gli fosse stato assegnato dal papà in onore di un suo compagno di prigionia che gli aveva salvato la vita durante il bombardamento finale. Tra le celebrazioni del 27 gennaio, in Prefettura a Modena verranno consegnate, oltre a quella di Carlino, altre tre medaglie in onore delle vittime dell’orrore nazifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui