Modena rimane stretta nella morsa dello smog e da quest’oggi sono state nuovamente ripristinate le misure emergenziali del Pair 2020, che resteranno in vigore per tre giorni, fino a giovedì compreso. Il bollettino emesso da Arpae segna bollino rosso, ed in particolare la centralina di via Giardini ha registrato valori di PM10 sopra il livello massimo consentito per sei giorni consecutivi, ed un totale di 20 giornate di sforamento dei limiti dall’inizio dell’anno. I provvedimenti antismog rendono più restrittive le limitazioni al traffico già in vigore durante la settimana e nelle domeniche ecologiche; prevedono infatti il divieto di circolazione per tutti i veicoli, ciclomotori e motocicli più inquinanti, e anche per i diesel euro 4. Vietato anche l’utilizzo di biomasse nelle unità immobiliari dotate di riscaldamento multicombustibile; obbligatorio, invece, ridurre di almeno un grado la temperatura negli ambienti di vita riscaldati, con un limite massimo di 19° più due di tolleranza in ambienti come case, uffici e luoghi per attività ricreative. A ciò si va ad aggiungere anche il divieto di bruciare sterpaglie, residui di potatura, scarti vegetali e simili di origine agricola in tutto il territorio comunale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui