Si complica la vicenda delle scuole di Serramazzoni: ieri mattina si è tenuta un’assemblea sindacale del personale docente e Ata, in cui si è deciso di proclamare lo stato di agitazione, e di chiedere un incontro urgente al prefetto di Modena e a tutte le parti coinvolte, a seguito del quale si potrebbe arrivare allo sciopero in caso di un nulla di fatto. L’intero istituto comprensivo versa da tempo in una situazione critica: attualmente la scuola media è ospitata all’interno di container, la primaria ha una sistemazione non ottimale e la scuola dell’infanzia è chiusa per inagibilità. Lunedì pomeriggio si sarebbe dovuto tenere un incontro tra il sindaco di Serramazzoni e la Dirigente Scolastica, ma l’appuntamento è saltato, e ad oggi alunni, famiglie e lavoratori vivono nella più assoluta incertezza. Durante l’assemblea di stamattina si è inoltre assunto l’impegno di organizzare nei prossimi giorni un’iniziativa di mobilitazione e sensibilizzazione della cittadinanza, anche in considerazione del fatto che il 7 gennaio si apriranno le iscrizioni per il prossimo anno scolastico. Il rischio è che si verifichino spostamenti consistenti verso altre scuole, con un conseguente spopolamento della cittadina appenninica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui