È stata dimessa questa mattina la 25enne italiana che ieri pomeriggio poco prima delle 18 mentre era in sella alla sua bicicletta è stata investita su Corso Vittorio Emanuele, alle porte del centro storico. Secondo una prima ricostruzione ancora in corso di accertamento una Jeep bianca che stava procedendo verso la rotonda del tempio ha urtato la bicicletta all’altezza dell’hotel Europa. Nell’urto la 25enne è stata sbalzata sul parabrezza dell’automobile finendo a terra. Soccorsa dai sanitari del 118 e accompagnata in ospedale, ha trascorso la notte in osservazione per via delle contusioni riportate e questa mattina è stata dimessa. Quello di ieri è stato l’ennesimo incidente avvenuto sulle strade modenesi, fortunatamente senza gravi conseguenze per nessuno, ma mese dopo mese il bilancio delle vittime della strada diventa sempre più preoccupante. Nei primi dieci mesi del 2019 nella nostra provincia le persone decedute sull’asfalto sono state 42, contro le 26 complessive del 2018. Numeri che spaventano ancora di più se si pensa che solo dall’inizio del mese di ottobre i sinistri mortali sono stati tre. Secondo l’Osservatorio Regionale tra le cause principali, vi è la distrazione e il mancato rispetto delle distanze di sicurezza, ma anche l’aggressività nei confronti degli altri utenti della strada, o la guida sotto effetto di stupefacente o in stato di ebrezza

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui