All’interno l’intervista a Pedro Obiang (centrocampista Sassuolo Calcio)

Due giornate di squalifica per aver rivolto frasi ingiuriose nei confronti della terna arbitrale: è questa la sentenza del Giudice sportivo nei confronti di Domenico Berardi, espulso a gara terminata nella sconfitta patita domenica dal Sassuolo a Genova. Alla mancanza del capitano, poi, i neroverdi nella prossima gara di Udine dovranno sommare anche l’assenza di Locatelli, appiedato per un turno per somma di ammonizioni: uno strascico della trasferta sfortunata che non fa che aumentare il rammarico e la rabbia negli uomini di De Zerbi, come traspare dalle parole del centrocampista Pedro Obiang. La dirigenza ha dato precise disposizioni alla squadra, frutto anche degli incontri settimanali con gli arbitri: limitare al massimo le polemiche in campo; una strategia che, al momento, decisamente non paga. Una rabbia che il tecnico De Zerbi sta lavorando per trasformare in spirito propositivo, partendo dalla testa più che dalle gambe degli uomini che gli restano a disposizione per Udine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui