Finisce 2-2 tra Sassuolo e Cagliari una gara per larga parte dominata dai neroverdi che, però, non sono stati capaci di chiudere l’incontro ed hanno subito la rimonta isolana. De Zerbi recupera Berardi e torna al tridente con Caputo e Bogà ed è proprio il capitano neroverde ad andare a segno, al 6°, grazie ad una percussione di Djuricic dalla propria metà campo. Il Sassuolo guida la gara, va vicino al raddoppio in un paio di occasioni poi trova il due a zero al 36° grazie ad una bella percussione sulla destra di Toljan finalizzata sotto misura da Djuricic. La ripresa inizia con un Cagliari dal piglio diverso, i due cambi di Maran portano peso in attacco e Joao Pedro, al 51°, accorcia le distanze di testa approfittando di un rimpallo in area. Il Sassuolo punta sulle ripartenze, soprattutto sulla fascia destra ed ha l’occasione per chiudere l’incontro. Al 63 Lykogiannis ferma col braccio largo in area un cross di Toljan: sul dischetto va Berardi che colpisce in pieno a traversa. Il Cagliari prende coraggio mentre il Sassuolo cala d’intensità e si riversa tutto dietro la linea della palla, fino al 90°  quando Ragatzu, entrato da pochi minuti, di destro mette a fil di palo la palla del 2-2.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui