L’aria a Modena torna respirabile. Le polveri sottili PM10 rilevate dalle centraline di Modena e provincia da mercoledì scorso hanno fatto registrare valori che rientrano nei limiti prestabiliti dalla legge, perciò da oggi sono revocate le misure emergenziali. Rimangono in vigore solo le norme previste dalla manovra ordinaria: ciò significa che i veicoli diesel euro 4 hanno nuovamente il via libera alla circolazione nell’area compresa all’interno delle tangenziali dalle 8.30 alle 18.30. Rimane il divieto di circolazione nei giorni feriali e alla domenica invece per tutti i veicoli benzina euro 0 ed euro 1 e per i veicoli diesel da euro 0 a euro 3 compresi, oltre ai ciclomotori e motoveicoli euro 0. Come previsto sempre dalla manovra ordinaria resta in atto il divieto di utilizzo di biomasse per riscaldamento delle unità immobiliari dotate di riscaldamento multicombustibile. Arpae, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente dell’Emilia Romagna, continuerà a monitorare il livello dell’aria, che da inizio 2020 ha già sforato il limite di PM10 ben 24 volte sulle 35 consentite in tutto l’arco di un anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui