Nel video l’intervista a Francesco Longo, Responsabile Settore Giovanile F.C. Ganaceto

L’iniziativa per combattere il razzismo parte dal Ganaceto e dal responsabile del Settore giovanile della società Francesco Longo. L’idea è nata per rispondere ai fatti di Gaggio, in cui il tecnico della squadra di Castelfranco Enrico Zanasi ha deciso di ritirare i propri ragazzi in seguito ad offese razziste pervenute ad un suo calciatore durante una partita organizzata dal campionato del Centro Sportivo Italiano  tra ragazzi nati nel 2005. Nel comunicato redatto dalla società Ganaceto l’invito per “giocatori, genitori e dirigenti responsabili di questi fatti è di vergognarsi e di rimanere a casa perché non meritano di vedere partite di ragazzi di 12-13-14 anni che sono in campo solo per divertirsi”. L’invito lanciato da Longo ad aderire all’iniziativa è stata accolta positivamente da tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui