La regione ha dato il via libera ai lavori di consolidamento di Palazzo dei Musei a Modena. I lavori costeranno un milione 50 mila euro.

Ok della Regione al progetto del Comune per il miglioramento strutturale a fini sismici del Palazzo dei Musei a Modena, sede della Galleria Estense, dei Musei civici, della biblioteca Poletti, dell’Archivio storico e della Biblioteca Estense. Modena, infatti, ha ottenuto il parere positivo della Regione Emilia-Romagna per l’assegnazione delle risorse. I lavori, che fanno parte del progetto complessivo di riparazione dei danni del terremoto del 2012 e di miglioramento strutturale ai fini sismici del complesso edilizio, costeranno un milione 50 mila euro, così divisi: 800 mila euro finanziati dalla regione, 250 mila direttamente dal Comune. A cosa servirà l’intervento? In primis per il ripristino e il consolidamento di alcune pareti interne, del portico e di alcuni locali della Biblioteca Estense. I lavori si aggiungono a quelli già realizzati negli anni scorsi che hanno consentito la riapertura di tutti gli istituti culturali presenti nel palazzo e in particolare della Galleria Estense e della Biblioteca Estense. I nuovi lavori saranno assegnati entro l’anno e il cantiere è previsto che venga aperto nelle prime settimane del 2016. Inoltre il provvedimento della Regione contiene anche per l’intervento già realizzato di consolidamento delle pareti a cassa vuota della Galleria Estense, costato 340 mila euro, le risorse erano state anticipate dalla Direzione regionale dei Beni culturali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui