La politica, con la querelle dei premi ai dirigenti regionali. Il segretario provinciale del Pd, Lucia Bursi, si è detta possibilista sulla rivisitazione delle valutazioni ai dirigenti

A tener banco in viale Aldo Moro è la querelle premio dirigenti. Da una parte i partiti di minoranza che puntano il dito sulla “pioggia” di denaro recapitata ai dirigenti e dall’altra il pd che difende la giunta bonaccini anche se Paolo Calvano ammette che sulla valutazione dei dirigenti “sarebbe opportuno differenziare il piu” possibile i piu” meritevoli, costruendo un metodo con criteri che premiano altamente il merito e non a pioggia.
Insomma secondo Calvano il meccanismo va rivisto.
E sulla rivisitazione del sistema di valutazione dei dirigenti, si è detta possibilista anche il segretario provinciale del pd di Modena Lucia Bursi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui