Nel corso delle operazioni è stato denunciato in stato di libertà, per i reati di ricettazione e porto ingiustificato di armi, un 41enne a bordo di un’auto rubata

Controlli a tappeto a Carpi nei quartieri residenziali. Nella serata di ieri 18 gennaio, è stato denunciato in stato di libertà, per i reati di ricettazione e porto ingiustificato di armi, un 41enne italiano residente a Genova con numerosi precedenti. L’uomo, che probabilmente si trovava nella città dei Pio con l’intento di commettere reati, è stato bloccato dagli agenti, a bordo di una utilitaria, dopo aver tentato di eludere i controlli. All’interno della sua macchina, risultata rubata, gli agenti hanno rinvenuto un tubo di ferro di grandi dimensioni, utilizzato presumibilmente come strumento di effrazione, e un paio di macchine fotografiche di ingente valore commerciale, probabilmente provento di furto. Nei suoi confronti  è stato avviato il procedimento amministrativo del Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Carpi. 

Nel corso delle operazioni la Polizia di Stato ha identificato complessivamente 51 persone, molte delle quali con precedenti, e controllato 26 veicoli in transito. Inoltre sono state effettuate verifiche anche all’interno dei campi nomadi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui