Ieri sera si è tenuto un importante vertice in prefettura

Vicino – questione di giorni, anzi di ore – il via libera alla cassa integrazione. Lontano – ancora qualche mese almeno – l’eventuale reinserimento nella white list. Per il difficile momento della Cpl Concordia sono queste le indicazioni principali emerse al termine del maxi-vertice tenutosi ieri sera nella sede della Prefettura in corso Canalgrande, al quale ha partecipato anche il presidente dell’Autorità nazionale anti-corruzione Raffaele Cantone. Un summit straordinario che ha coinvolto tutte le figure istituzionali impegnate nel tentare di salvare la cooperativa, travolta dalla bufera per l’inchiesta sui lavori di metanizzazione dell’isola di Ischia. Dai sindaci della Bassa alla Provincia, fino alla Regione e anche al Governo, passando per i sindacati, le forze dell’ordine e, ovviamente, i rappresentanti dell’azienda. Il Tavolo è servito a fare il punto della situazione a due mesi dall’insediamento dei commissari esterni chiamati a gestire gli appalti pubblici. Ma il vero giorno della svolta, per la Cpl, potrebbe essere domani, quando a Roma, negli uffici del Ministero del Lavoro, è in calendario un incontro sugli ammortizzatori sociali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui