Nei giorni scorsi è stato sottoscritto il divorzio consensuale

Rottura definitiva tra Comune di Fanano e Uisp sul Palaghiaccio. Dopo il burrascoso fine inverno, con la società protagonista di una chiusura anticipata di stagione e di ripetuti attacchi sulla manutenzione dell’impianto, i due attori nei giorni scorsi sono arrivati, nell’ennesimo incontro fra avvocati, alla risoluzione consensuale del rapporto che avrebbe legato la Uisp fino al 2023. Ma la struttura simbolo del paese non è rimasta scoperta per l’estate: è stata infatti adottata una soluzione ponte che ha visto il subentro dell’Ads Polisportiva Fanano fino al 31 ottobre, scongiurando uno stop che avrebbe avuto gravi ripercussioni anche turistiche sul territorio. Nel frattempo, si andrà avanti su due fronti fondamentali: in primis, la predisposizione del nuovo bando di assegnazione poliennale, che dovrebbe uscire in queste settimane per garantire a novembre la riapertura con un nuovo timoniere. Poi, il via a fondamentali interventi di riqualificazione per i quali il Comune ha previsto uno stanziamento di 370mila euro, di cui 250mila subito. Serviranno per predisporre la struttura ai grandi eventi e al contempo per ridurre sensibilmente i consumi energetici anche grazie a un maxi impianto fotovoltaico. Una riduzione di bolletta che certamente sarà un fattore d’appeal non trascurabile in sede di gara, rilanciando ulteriormente una struttura unica in provincia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui