I lavoratori ritengono che l’operazione comporterà notevoli ripercussioni negative

Un “diktat deleterio”. Gli agenti della Polizia Municipale bocciano decisamente il servizio 24 ore su 24, che partirà mercoledì 1 luglio, previsto dal piano sicurezza dall’amministrazione Muzzarelli, in accordo con il Comandante Chiari. Ieri sera dopo l’accesa assemblea sindacale, i vigli urbani hanno dato mandato a valutare lo stato di agitazione e di organizzare altre forme di mobilitazione. I lavoratori ritengono che l’operazione comporterà notevoli ripercussioni negative sull’efficacia del servizio alla Comunità Modenese, nonché ricadute sulla sicurezza degli operatori stessi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui