Uno spettacolo teatrale all’interno del carcere Sant’Anna di Modena

La musica di Jim Morrison e dei Doors suona dentro le mura del carcere Sant’Anna. Sul palco del teatro interno, l’attore e regista Oscar De Summa recita il suo monologo, in parte autobiografico, sulla piaga dell’eroina nell’Italia degli anni ’80. Si è aperta così, ieri pomeriggio, la terza edizione del Festival Trasparenze, promossa dalla compagnia Teatro dei Venti. Il teatro che entra nella casa circondariale di Modena e regala un’ora diversa a 60 detenuti seduti in platea assieme ad un’altra trentina di spettatori arrivati da fuori. Nel suo spettacolo ‘Stasera sono Vena’, De Summa, pugliese, formatosi alla scuola della Limonaia di Firenze, racconta, intervallato da una colonna sonora incardinata sui classici del rock, una storia che prende spunto dalla sua adolescenza a stretto contatto con droga, Sacra Corona Unita, amori, amicizie e morte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui