Ci sarà anche il gruppo Tetra Pak, leader mondiale nel packaging degli alimenti, tra le aziende presenti alla 48esima edizione di Vinitaly, in programma da domani a mercoledì a VeronaFiere. La multinazionale svedese, che a Modena ha uno dei siti produttivi e di ricerca più importanti al mondo, illustrerà da suo stand i vantaggi offerti dalle confezioni di vino in cartone. «Fra questi – spiega Tetra Pak – spiccano la protezione dalla luce, la perfetta conservazione garantita dal tappo a vite, l’infrangibilità e l’efficienza nel trasporto. Basta, infatti, un solo camion di contenitori Tetra Pak vuoti rispetto ai 23 necessari per trasportare la stessa quantità di confezioni tradizionali vuote». A livello mondiale, le vendite di vino in cartone sono aumentate del 3,5% nel 2013 rispetto al 2012, per un totale di 1,7 miliardi di litri confezionati e una quota di mercato globale del 6%. Secondo i dati in possesso del colosso scandinavo del packaging, Argentina, Italia, Russia, Spagna e Germania sono i Paesi dove il vino in cartone è più diffuso. «Nello stand Tetra Pak al Vinitaly – spiega inoltre l’aziende – sarà mostrato che il mercato nazionale e internazionale offre oggi un’ampia gamma di vini in cartone con indicazione geografica tipica, come l’argentino Montlaiz Cabernet Sauvignon Shiraz». «Sfruttando la varietà di confezioni Tetra Pak, prima fra tutte Tetra Prisma Aseptic, il gruppo è già al lavoro per imbottigliare marchi Igp e punta a ottenere il consenso dei produttori di vini provenienti da territori certificati per viticoltura d’eccellenza».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui