Nei viali e nel cuore della città si paga fino a 100 euro

Altro che mini, per qualcuno la ‘Mini Imu’ significa pagare anche più di 100 euro. Non sarà un salasso, ma per chi abita in centro a Modena e non ha disponibilità liquide rappresenta comunque una uscita non indifferente. L’amministrazione nei suoi comunicati e sul sito Internet parla di 40 euro di media, ma in tanti pagheranno più del doppio. «Numerosi clienti che abitano in centro e nei Viali pagano dai 90 ai 100 euro – spiega il commercialista Giorgio Guandalini – e non si tratta di residenze di pregio e di lusso perchè per queste l’Imu non è stata mai cancellata». Ovvero si può parlare di pregio urbanistico e si paga a seconda della zona di residenza. Salvo che non si tratti di una catapecchia. Ma facciamo un esempio: se un anziano con una piccola pensione o una coppia di giovani con lavoro saltuario ha ereditato casa in centro devono sborsare questi soldi. E non importa se si è in bolletta. Per il 2014 non è finita qui: «C’è la Iuc (imposta unica comunale) che si annuncia come un rompicapo perché si articola nella Tasi e nella Tari. Al momento, visto che è un’imposta di livello federale, non sappiamo ancora nulla su aliquote, scadenze e detrazioni. Entro giugno dobbiamo avere un’idea chiara su quello che si andrà a pagare o le persone scenderanno in piazza. L’incertezza normativa crea problemi anche alla pianificazione del budget familiare». Parola di professionista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui