Dopo un febbraio caratterizzato da caldo anomalo, marzo e la primavera sono iniziati totalmente controcorrente, tant’è che nella mattinata odierna in Appennino si è vista anche la neve. Sono circa 10 i centimetri caduti questa mattina sulle strade provinciali 324 e 486, nella zona di Frassinoro, da Piandelagotti e fino al passo delle Radici, che hanno visto l’entrata in funzione dei mezzi spartineve per ripulire l’asfalto dal manto nevoso caduto. Nelle altre zone dell’Appennino è scesa neve mista pioggia che non ha creato problemi. Nella nottata poi erano stati dispiegati anche i mezzi spargisale che sono entrati in azione nei tratti più in alto a rischio ghiaccio. Tutte le strade provinciali in Appennino sono regolarmente percorribili. Arpa Emilia Romagna per la giornata di domani poi ha diramato anche un’allerta gialla per vento e neve in appennino, con raffiche fino ai 60-70 km/h e valori nevosi compresi tra i 20 e 40 cm. Le temperature nell’appennino modenese però rimarranno rigide per tutta la settimana. anche per la giornata di venerdì è previsto qualche fiocco di neve, con temperature minime attorno allo 0 e una massima che non supererà mai i 7 gradi, mentre nel weekend è prevista pioggia. Il sole tornerà probabilmente a fare capolino soltanto a partire da metà della prossima settimana, anche se la colonnina di mercurio segnerà ancora temperature molto invernali, con una minima che potrà toccare anche i -6/-7 gradi centigradi e una temperatura massima che invece non andrà mai oltre i 6 gradi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui