Le alte aspettative su Leo Shoes Modena Volley non sono state disattese e in un PalaPanini quasi sold out con 4837 spettatori la squadra gialloblu ha dominato Padova dall’inizio alla fine, chiudendo i conti in un’ora e 20 gioco e annichilendo la squadra di coach Baldovin con un netto 3-0 che non lascia scampo a interpretazioni. In campo dall’inizio anche gli americani, nonostante Giani avesse avuto solo 48 ore di tempo per provarli nel sestetto titolare. Un primo set dove hanno brillato in maniera particolare Zaytsev, gli statunitensi e Bednorz, con il palleggiatore Christenson autore di un ace nel finale, seguito dalla stoppata dell’attaccante polacco su Travica che ha consegnato a Modena il primo parziale sul 25-21. Nel secondo Padova va avanti 6-5, ma Zaytsev sale in cattedra con 10 punti nel parziale e prima inizia a martellare, poi a murare, portando Modena sul 16-13. Un secondo set che i gialloblu chiuderanno sul 25-19, grazie a Anderson dopo una copertura di Bednorz. Nel terzo set non c’è assolutamente storia: pronti via ed è subito 15-6, al ché Giani decide di dare spazio ad alcune seconde linee come Kaliberda, Bossi e Pinali, rimuovendo nell’ordine Andreson, mazzone e Zaytsev. Anche con le riserve però la trama non cambia e Modena chiude i conti sul 25-15. In panchina anche Mazorra, Salsi e Rinaldi, non impiegati per questo match ma che torneranno sicuramente utili nelle gare future. Soddisfatto della prova il tecnico gialloblu.

Nel video l’intervista ad Andrea Giani, Coach Leo Shoes Modena Volley

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui