Tra temporali e calo termico l’inizio di settembre potrebbe definitivamente segnare la fine dell’estate metereologica. La prima perturbazione di origine atlantica ha raggiunto anche la nostra regione con il rischio di possibili fenomeni di forte intensità. Nel fine settimana è toccato ai comuni montani che hanno dovuto fare i conti con veri e propri nubifragi. Intanto l’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, in stretto raccordo con l’Arpae per la giornata di oggi hanno emesso una nuova Allerta di colore giallo per temporali valida su tutta la regione: è previsto infatti l’approssimarsi sull’Emilia-Romagna di una depressione atmosferica proveniente dal nord Europa, associata a una marcata avvezione fredda in quota, che apporterà condizioni di forte instabilità nelle prossime 48 ore. Dal punto di vista delle temperature, dopo una fine di agosto di caldo pienamente estivo avremo un primo calo termico con temperature vicino alle medie stagionali e anche leggermente al di sotto durante le fasi di maltempo con cali dai 5 ai 10 gradi un po’ dappertutto.  A Modena nel pomeriggio di oggi le nubi sono in progressivo aumento con il rischio di piogge e rovesci anche a carattere temporalesco e sono previsti fino a 8 millimetri di pioggia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui