Ancora un lutto in casa Sassuolo. Dopo la morte del patron Giorgio Squinzi, è venuta a mancare all’età di 71 anni anche la moglie Adriana Spazzoli. Il decesso è avvenuto nella giornata di ieri a seguito di una lunga malattia e ad un mese e mezzo di distanza dalla scomparsa dell’imprenditore che ha dato i natali alla Mapei e alla favola calcistica del Sassuolo. La signora Spazzoli era malata da tempo ma dopo la morte del marito le sue condizioni fisiche erano peggiorate; durante i funerali di quest’ultimo, in Duomo a Milano, era apparsa visibilmente magra. Un doppio lutto difficile da gestire per i figli Veronica e Marco Squinzi, che nel giro di qualche settimana hanno perso entrambi i genitori sposati dal 1971, ma anche per chi lavorava con loro. La vedova di Squinzi, infatti, era una figura chiave nella Mapei e anche nel Sassuolo, dove svolgeva il ruolo di direttore marketing e comunicazione. Dopo la terribile notizia ‘Mapei SpA’, attraverso una nota nel profilo Twitter, ha salutato la defunta promettendo di ‘continuare a pedalare’. Il messaggio recita: “La dottoressa Adriana Spazzoli è tornata al fianco del dottor Giorgio Squinzi. Non smetteremo di “pedalare” anche per lei, che insieme al marito ha guidato Mapei SpA e ognuno di noi con carisma, competenza, rigore, passione e umanità. Che riposino in pace, insieme”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui