Obiettivo mancato per le Sardine che volevano riempire piazza Verdi a Finale Emilia. Circa 250 i partecipanti complessivi alla chiamata delle 19, nella bassa, dove ieri è stato in tour il leader della Lega Matteo Salvini. Forse è stata la nebbia a disincentivare le sardine meno stoiche, ma il risultato finale è stata una piazza Verdi non piena come da previsione. I manifestanti, armati come sempre di cartelloni a forma di pesci, hanno cantato in coro “Bella Ciao” e alzato lo slogan “La Bassa non si Lega”. Come sempre, l’iniziativa è nata sui social, in particolare su Facebook, dove la chiamata è stata fatta dal giovane Marouan Satte, di Mirandola. A questa hanno risposto diversi cittadini provenienti anche da altri comuni. Chi ha sfidato la nebbia e percorso i chilometri per fare numero nella cornice della piazza, l’ha fatto per andare contro al sovranismo e a quel tipo di politica che le Sardine vedono incarnato nella figura di Matteo Salvini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui