Dovrà rispondere di falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico un uomo di mezza età di Carpi, co-titolare di una azienda del posto, che qualche giorno fa ha finto di aver smarrito 15 mila euro. L’uomo si era recato presso la filiale della Banca Popolare di Milano di Carpi per depositare nella cassa continua tre bussolotti contenenti complessivamente più di 20 mila euro. L’uomo però ha ben pensato di non depositare tutti e tre i bussolotti, ma di trattenersene uno, quello con 15 mila euro, e di denunciare in seguito lo smarrimento in caserma di tale somma, dopo che la banca, attraverso le consuete comunicazioni, aveva informato l’azienda della presa in carico della somma versata. Non c’è voluto molto per i militari a capire che in realtà si trattata di un finto smarrimento: dalla visione delle videocamere di sorveglianza infatti si è accertato immediatamente che l’uomo, dopo aver depositato due dei tre bussolotti, si è volontariamente allontanato con il terzo, nascondendoselo nella giacca.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui