Sabato 20 Ottobre 2018 | 17:31

SASSUOLO TRA IL REBUS DIFESA E L’ADDIO DEI BIG

La rivoluzione targata Roberto De Zerbi partirà dalla difesa. Via Acerbi e Peluso, dentro Lemos e Ferrari. Davanti spazio all’arrivo di Brignola e Djuricic con Di Francesco sullo sfondo. Berardi e Politano ai saluti


Non è ancora stato presentato ufficialmente e Roberto De Zerbi ha già le sue prima gatte da pelare. Il prossimo undici neroverde sarà nettamente stravolto a partire dal reparto difensivo. Il Sassuolo perderà due pedine cardine dell’ossatura che tanto bene ha fatto in questi anni vale a dire Federico Peluso e Francesco Acerbi. Sul primo ci sono Chievo e il neopromosso Parma, il secondo, partenza pesantissima, ha in mano un accordo con la Lazio, accordo che verrà ufficializzato poco prima della partenza per il ritiro estivo dei biancocelesti. All’ex colonna neroverde andranno 1,8 milioni di euro a stagione, al Sassuolo una cifra vicina agli 8 milioni di euro più il prestito di uno tra Cataldi e Lombardi. De Zerbi allora ripartirà da Goldaniga, sua vecchia conoscenza ai tempi di Palermo, Lemos, destinato a essere riscattato dal Las Palmas e Gianmarco Ferrari che la Sampdoria non riscatterà dopo il prestito dell’ultima stagione. Troppi infatti i 13 milioni chiesti da Carnevali ai blucerchiati. A centrocampo e in attacco potrebbe nascere un asse di mercato con l’Inter. I nerazzurri sono ormai a un passo dal chiudere l’operazione Politano all’interno della quale verranno inserite altre pedine per alleggerire la richiesta di 30 milioni del Sassuolo. Nella trattativa potrebbe essere inserito Nico Gonzalez, attaccante classe ’98 dell’Argentinos Junior che l’Inter acquisterebbe per poi girare ai neroverdi. Di lui dicono un gran bene in Argentina, il suo arrivo in Italia è prossimo. Nerazzurri interessati anche a Duncan  e per il centrocampista cresciuto nell’Inter sarebbe un ritorno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche