Martedì 20 Febbraio 2018 | 22:44

CARPI CALCIO, UN FOGGIA RIVITALIZZATO PER I BIANCOROSSI

Sabato in Puglia i biancorossi vanno sul campo della squadra più in forma del momento, che ieri sera a Palermo ha colto la terza vittoria di fila


La rivoluzione di gennaio ha trasformato il Foggia. Da squadra in crisi di risultati e contestata dal proprio pubblico i prossimi avversari del Carpi sono diventati la squadra del momento, capace di conquistare 3 successi consecutivi, dopo che ne erano arrivati appena 5 in tutto il girone di andata. La trasferta di sabato in Puglia si trasforma dunque in un match ad alto coefficiente di difficoltà per la squadra di Calabro, che troverà un avversario galvanizzato dal colpo grosso di ieri sera a Palermo. I rossoneri di Stroppa si sono infatti imposti al Barbera per 2-1 in rimonta, con le reti negli ultimi 12' di due dei tanti nuovi volti messi dentro dal nuovo d.s. Nember a gennaio. A firmare il pari, dopo il vantaggio palermitano di Nestorovski, è stato il francese Mathieu Duhamel, attaccante classe '84 prelevato dal Quevilly, squadra della B transalpina, mentre nel finale ha colpito ancora l'ex frusinate Oliver Kragl, che dopo la prodezza da 40 metri che era valsa il successo a Chiavari sull'Entella si è ripetuto con un altro super gol. Evidentemente la squadra rossonera è riuscita a isolarsi dopo l'arresto del presidente Sannella a fine 2017 e grazie ai tanti nuovi arrivi ha cambiato marcia, lasciando le zone calde della classifica e salendo addirittura a -5 dal Carpi e quindi dalla zona playoff. Sono ben 18 le operazioni portate a termine sul mercato, che hanno visto arrivare a Foggia gli ex baresi Tonucci e Greco, poi gli esperti Scaglia e Zambelli, gli stessi Kragl sceso dalla A del Crotone e Duhamel, Calabresi e l'olandese Noppert, mentre hanno salutato Vacca, Chiricò, Empereur, Sarno, Calderini, l'ex biancorosso Fedele, Coletti, Sanchez e Lodesani.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche