Martedì 06 Dicembre 2016 | 06:53

MODENA, ECCO LA LEGA PRO CHE VERRA'

In attesa di conoscere il quadro completo delle possibili avversarie, i gialloblù potrebbero ritrovarsi ad affrontare un campionato di Lega Pro differente rispetto alle ultime stagioni. Ecco le proposte lanciate nell'ultima assemblea dei club


Una Lega Pro in continuo cambiamento, che potrebbe riservare al Modena qualcosa di diverso rispetto al canonico format delle ultimissime stagioni. Sono arrivate proposte importanti di modifica al regolamento in vista della stagione 2016/17, proposte che dovranno essere accettate o meno dal Consiglio Federale della Figc in programma il prossimo 7 giugno. Si parla di un nuovo sistema di playoff, di una modifica dei criteri con cui le formazioni vengono suddivise nei vari gironi, mentre sembra ormai certo il ritorno da 54 a 60 squadre, con una serie di ripescaggi dalla Serie D in base alla classifica stilata nelle scorse ore. Se da una parte il club gialloblù potrebbe avere residue speranze di ripescaggio in Serie B, specialmente se le immancabili indagini sul calcioscommesse di questo periodo subiranno una buona accelerazione, dall'altra è forse meglio cercare di capire a che campionato si andrà incontro. Come detto il ritorno alle 60 squadre sembra l'ipotesi più plausibile, il ché significherebbe una stagione regolare di 38 giornate, con 20 squadre per ognuno dei tre gironi la cui formazione potrebbe subire qualche variante. Si è parlato insistentemente negli ultimi mesi di un ritorno alla divisione verticale in ovest, centro ed est Italia, scelta che però presuppone costi importanti di trasferta per tutti i club. Il Presidente della Lega Pro Gravina nell'assemblea dei club di inizio settimana è intervenuto sull'argomento, proponendo un allargamento territoriale rispetto all'attuale divisione orizzontale nord, centro e sud, ma escludendo una rivoluzione vera e propria. Novità, inoltre, anche per quanto riguarda il format dei playoff. Le tre vincitrici dei gironi sarebbero, come ora, direttamente promosse in Serie B. Le formazioni classificate dal terzo al decimo posto di ogni girone disputerebbero una gara secca di playoff, con le vincitrici che avanzerebbero ad un secondo turno, impostato su gare d'andata e ritorno, dove entrerebbero in gioco anche le tre seconde classificate e la vincitrice della Coppa Italia Lega Pro. Da qui le otto formazioni che supereranno il turno entreranno in una Final Eight, ospitata in un'unica sede, da cui scaturirà l'ultima promossa nella categoria superiore.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche