Lunedì 05 Dicembre 2016 | 21:36

SALE LA FEBBRE PER SALERNITANA-MODENA

Grande attesa per la sfida-spareggio di sabato: all'Arechi sono attesi circa 15 mila spettatori. Ma il Modena visto nelle ultime partite non ha paura di nessuno...


A Salerno sale la febbre per Salernitana-Modena: la città campana è tappezzata di manifesti color granata per invitare tutti a tifare per la squadra di mister Menichini e del presidente Lotito in vista dello sfida-spareggio di sabato. Allo stadio Arechi sono previsti oltre 15mila spettatori (è stata indetta la "Giornata Granata", pagheranno il biglietto anche gli abbonati: 5mila biglietti già venduti, 20 anche per i tifosi canarini): sarà una bolgia per spingere la squadra di casa a vincere e a lasciare il Modena a tre punti di distacco. Ma il Modena visto nelle ultime partite non ha paura di niente, neppure della trasferta di Salerno. Nella Salernitana, oltretutto, mancherà il bomber Massimo Coda, 15 gol quest'anno, squalificato per somma di ammonizioni. Al suo posto potrebbe giocare il romeno Sergiu Florin Bus. Rientra, invece, il centrocampista ghanese Moses Odjer, 20 anni ancora da compiere, ma già perno del centrocampo dei granata. Qualche problemino fisico per Bagadur, Moro e Franco, ma recuperabili per sabato. Per quanto riguarda il Modena, mister Bergodi dovrebbe confermare in pieno l'undici anti-Crotone: in porta Manfredini, in difesa Osuji a destra, Gozzi e Marzorati centrali, Rubin a sinistra, a centrocampo Giorico davanti alla difesa, Nardini a destra, Bentivoglio a sinistra e Belingheri (o Mazzarani) come trequartista, pronto anche a fungere da 4° di centrocampo (per questo il favorito è Belingheri), Luppi e Granoche in attacco, con il Pirata leggermente dietro al Diablo, in una sorta di 4-4-1-1 comunque molto elastico e adattabile alle esigenze del match. 
I precedenti a Salerno tra granata e gialli sono a favore della Salernitana: 7 vittorie in 14 partite, ma l'ultima volta che le due squadre si sono incontrate, il 6 settembre 2009, vinse il Modena 2-1, con un rigore di Ciccio Cozza e una doppietta di Sasà Bruno (gol vittoria al 94'), due dei suoi 50 gol in maglia gialla.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche