Martedì 06 Dicembre 2016 | 18:54

MODENA: BERGODI NON TEME LA PRIMAVERA

I precedenti primaverili del tecnico canarino inducono all'ottimismo: ha sempre fatto bene. E quando nel 2012 ritornò sulla panchina dei gialli, battè proprio Foscarini, allenatore di quella Pro Vercelli avversario di sabato


Potrebbe essere soprattutto Andrea Mazzarani a giovare dell'arrivo di Cristiano Bergodi al Modena. Nella stagione 2010-11, infatti, Mazzarani segnò ben 9 reti, risultando determinante per il 10° posto finale, con 55 punti dei gialli. Stiamo parlando di un'era calcistica paleolitica, nonostante siano passati solo 5 anni: pensate che le squadre promosse furono quell'anno l'Atalanta, il Novara e il Siena allenato da Antonio Conte. E il Torino era ancora in B. Pasquato, con 40 presenza, fu il giocatore più fedele alla causa di Bergodi, che all'esordio cominciò bene battendo 1-0 il Piacenza, pareggiò 1-1 ad Ascoli, battè 1-0 il Padova prima di perdere 3-1 a Crotone. Allora come oggi, nelle ultime 9 partite Bergodi raccolse 13 punti, con 3 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte, chiudendo con la vittoria per 3-2 a Novara, proprio dove si chiuderà anche il campionato di quest'anno.

La stagione seguente, 2011-2012, conclusa con il trionfo del Pescara di Zeman e la promozione di Torino e Sampdoria, iniziò male per Bergodi, con una sconfitta del suo Modena per 4-1 a Reggio Calabria. La situazione precipitò il 13 novembre, dopo la sconfitta 0-2 in casa con l'Empoli, che portò all'esonero del tecnico di Bracciano. Bergodi, però, fu richiamato alla 29esima giornata, al posto di Agatino Cuttone, e si presentò con un 3-0 rifilato al Cittadella, allenato da quel Foscarini che ora guida la Pro Vercelli, avversaria di sabato. Quell'anno il portiere Nicholas Caglioni fu il più presente e Davide Di Gennaro il capocannoniere dei gialli con 10. Nelle ultime 9 partite, quell'anno Bergodi raccolse 3 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte, per un totale di 12 punti. Insomma, statistiche alla mano, possiamo dire che Bergodi non soffre affatto la primavera. Anzi. Buon segno. Ma stavolta dovrà superarsi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche