Domenica 04 Dicembre 2016 | 23:21

CARPI SENZA SOSTA: OBIETTIVO DERBY

Ultimi due giorni di lavoro per i biancorossi, che hanno sfruttato la settimana di sosta per aumentare i carichi di lavoro. Assente Belec, impegnato con la nazionale slovena


Una settimana di duro lavoro con il derby nel mirino. Il Carpi sta sfruttando la sosta del campionato per mantenere alto il ritmo in vista del derby di sabato 2 aprile a Modena contro il Sassuolo. "La sosta? La sfrutteremo lavorando ancora di più" aveva detto mister Castori dopo il successo di Verona ed è stato di parola. I biancorossi oggi e domani effettueranno gli ultimi due allenamenti prima del rompete le righe concesso per sabato e domenica, poi da lunedì di nuovo sotto in vista del match con la squadra di Di Francesco. Lo scopo è quello di preservare l'ottima condizione fisica che ha guidato il Carpi in questo ultimo mese, condito da 9 punti nelle ultime 5 gare e dalle due vittorie con Frosinone e Verona che hanno rilanciato la classifica. L'obiettivo nel breve periodo è invece quello di avere tutta la rosa a disposizione per il derby, con l'eccezione del solo Gnahorè che continua il suo percorso di riabilitazione dopo l'incidente e la lussazione dell'anca, e dei due squalificati Crimi e Suagher. Ieri sono rimasti a riposo Mbakogu, De Guzman, Cofie, Fedele e Lollo, ma nessuno di questi preoccupa Castori. Fedele è sulla strada del recupero e potrebbe anche essere di nuovo convocato, Mbakogu e Cofie sono usciti acciaccati da Verona, mentre De Guzman sta riassorbendo il problema muscolare del match col Frosinone. Nemmeno Lollo, uscito al Bentegodi per una brutta caduta sulla spalla, sembra in dubbio. Assente più che giustificato è invece Vid Belec, che mercoledì è rimasto in panchina nell'amichevole della sua Slovenia con la Macedonia, ma che lunedì 28 a Belfast, nel secondo test dei biancoverdi potrebbe vestire di nuovo la maglia numero uno 2 anni dopo la sfida dell'estate 2014 con l'Argentina di Messi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche