Lunedì 05 Dicembre 2016 | 19:39

F1, DEBUTTO BAGNATO IN AUSTRALIA

Si sono disputate nella notte le prime prove libere della tappa inaugurale del Mondiale 2016 di Formula 1. Poche le indicazioni emerse, con la Ferrari di Vettel senza tempi significativi e quella di Raikkonen che ha chiuso al terzo posto la seconda sessione


E’ partito il Mondiale 2016 di Formula 1, è partito con le prime prove libere che, però, non hanno sciolto le maggiori curiosità né tantomeno svelato quelle che effettivamente saranno le forze in campo. La pioggia, infatti, ha dominato le prime due sessioni di prove libere, concedendo solo una tregua nel finale della prima in cui la Mercedes di Hamilton è riuscita a stabilire il tempo che le ha permesso di balzare davanti a tutti. Qualche problema in più per il compagno Rosberg, autore di un incidente che ha chiuso anzitempo la sua sessione di lavoro giornaliera. Più defilate le Ferrari di Vettel e Raikkonen, con il primo che ha collezionato pochi giri senza tempi cronometrati significativi, mentre il secondo è riuscito a piazzare il terzo crono del pomeriggio in 1’39’’4. Tempi poco indicativi, come dicevamo, perché per la gara è previsto bel tempo e, dunque, tutti i team non potranno disporre di dati troppo significativi per prepararsi alle qualifiche che da quest’anno diventano ancor più spettacolari. La suddivisione in tre turni, infatti, rimarrà, ma dopo i primi minuti utili a realizzare i primi tempi cronometrati, ogni 90 secondi l’ultimo pilota in graduatoria verrà eliminato fino a che non rimarranno in due a giocarsi uno contro uno la pole position.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche