Lunedì 05 Dicembre 2016 | 09:24

DHL MODENA, L'ORA DELLA VERITA' CON ANKARA

Serata da dentro o fuori per i gialloblù al PalaPanini. I ragazzi di coach Lorenzetti ospitano Ankara e nonostante acciacchi e assenze proveranno a sovvertire il 3-0 subito nella gara d'andata


Quattro set da vincere, al massimo uno da concedere agli avversari. E' questo in estrema sintesi ciò che serve alla Dhl Modena per scalare la montagna e conquistare il passaggio del turno in Champions League. I ragazzi di coach Lorenzetti ospitano questa sera al PalaPanini Ankara nel match di ritorno valido per i playoff 12 e dopo il 3-0 subito in terra turca non ci sono grossi margini d'errore: serve un 3-0 o un 3-1 a proprio favore, ma anche imporsi nel successivo golden set. Un risultato complicato da agguantare, ancor più se si pensa a come Modena dovrà affrontare la partita. Non ci sarà Petric, assenza ormai di lungo corso in gialloblù, ma non ci sarà nemmeno Matteo Piano fermatosi per un malanno alla schiena riconducibile all'infortunio patito la scorsa stagione e per il quale fu necessaria l'operazione chirurgica. Anche Milos Nikic è acciaccato e non si è allenato in questi giorni, ma la situazione d'emergenza impone un suo sacrificio se le sue condizioni saranno tali da permettergli in qualche modo di scendere in campo. Situazione difficile da gestire per lo staff tecnico gialloblù che per il momento non potrà contare nemmeno su nuovi innesti dal mercato. Cristian Savani, nome più caldo e più accostato alla Dhl nelle ultime settimane, ha fatto sapere di voler chiudere la stagione dopo la vittoria dello scudetto cinese avvenuta sabato e di volersi dedicare alla famiglia in questa fase finale della stagione italiana.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche