Martedì 06 Dicembre 2016 | 20:50

MODENA, OBIETTIVO VITTORIA CON LA SALERNITANA

Alle 19 i canarini scenderanno in campo al Braglia nel delicatissimo scontro salvezza con la Salernitana. Alla formazione di Crespo servono solo i 3 punti per abbandonare la zona playout


Solo la vittoria, altrimenti potrebbero essere guai seri. Nello scontro salvezza delicatissimo con la Salernitana, in programma alle 19 allo stadio Braglia, il Modena ha un solo obiettivo da raggiungere per evitare che la propria classifica diventi ancor più complicata. I canarini sono al quart'ultimo posto con 18 punti, appena uno in più rispetto alla retrocessione diretta, e il trio di quint'ultime è avanti di due lunghezze e, oltre a Vicenza e Latina, comprende proprio quella Salernitana che questa sera al Braglia si presenterà con l'intento dichiarato di non perdere per mantenere a distanza il Modena. Va da sé che alla formazione di Hernan Crespo serva solo un colpo da tre punti, quello che consentirebbe di effettuare il sorpasso ai danni dei campani e di lasciare almeno per una notte la zona playout, alla vigilia di una trasferta molto complicata come quella all'Adriatico con il Pescara e dell'ultimo turno casalingo dell'anno contro un Novara che ad oggi è, assieme al Crotone, la squadra più in forma del campionato.

Per vincere bisognerà scardinare una difesa che nelle ultime giornate si è trasformata in un autentico bunker: la Salernitana, infatti, non subisce reti da tre gare e, pur non avendo mai vinto in trasferta, lontano dalle mura amiche dell'Arechi ha conquistato la bellezza di 6 pareggi. Tanto basta per capire l'atteggiamento con il quale la formazione di Torrente affronterà i canarini. Per quanto riguarda la formazione, Crespo ha scelto di preservare Bentivoglio per le sfide con Pescara e Novara dopo il problema accusato a Crotone: in cabina di regia tornerà dunque Giorico, affiancato da Belingheri e Galloppa. Due novità obbligate anche in difesa, dove Calapai e Cionek sono squalificati: la maglia da titolare andrà a Marzorati e Aldrovandi, anche se quest'ultimo ieri è stato bloccato dalla febbre. Non dovesse farcela, la scelta cadrà su uno tra Popescu e Zucchini, con Gozzi che si sposterebbe sulla destra. Solo conferme, invece, nel reparto offensivo, dove Granoche verrà coadiuvato da Nardini e Luppi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Tv Qui

Caratteri rimanenti: 400

i più letti

Ti potrebbe interessare anche